Dio e Berlusconi. Il dramma di essere fraintesi

Dio e Berlusconi hanno lo stesso problema, la mala interpretazione delle loro parole.

Dio dice: uomini, non dovete fare la guerra in mio nome, nel Corano non c’è una sola parola contro la vita…

Ma i teologi, gli studenti del Corano e simili dicono: Sia la guerra, in Suo nome, guerra santa: Jihad contro gli infedeli.

Berlusconi invece afferma a Berlino: La civiltà occidentale è superiore a quella islamica ed è normale che cerchi di conquistarla con la forza.

O meglio, questo è ciò che riportano i giornalisti presenti perché Berluska ha smentito tutto, dicendo che quelli della stampa lo hanno male interpretato.

Lui non ha detto niente di simile e per rimediare al pasticcio internazionale ha invitato a Palazzo Chigi tutti gli ambasciatori dell’Islam.

Non per scusarsi dice, dato che lui non ha mai detto quelle cose, ma allora perché li ha invitati.

Cos’abbia veramente detto Berlusconi non si sa ma il dramma è un altro:

che Dio parte in svantaggio, perché non può smentire ciò che dice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: