Adotta un terrorista: un’insolita uscita dalla crisi di Betlemme

Vediamo di ricostruire: per togliere l’assedio dalla Basilica di Betlemme, in cui è asserragliata una pattuglia di palestinesi -presunti terroristi -la strana triade Usa, Vaticano,Italia si è inventata una soluzione: 13 di questi, i più ricercati da Israele – che evidentemente ha deciso di lasciarli andare per non buttar giù a cannonate il luogo sacro -debbono essere ospitati da un paese straniero, meglio se neutrale, meglio se italiano.

La strana triade in realtà composta da Powell, Sodano, Andreotti ha già mostrato delle crepe, tipo Andreotti che continua a parlare a nome del Governo, quando dovrebbe starsene buono buono in parlamento finché morte non lo colga (il giro di parole serve ad individuare un senatore a vita…)

Insomma Andreotti, stia zitto e non prenda impegni per noi, debbono aver pensato Berlusconi e Bossi, il primo perché pensa che il 13 porti sfiga – in assenza, al solito, di parole chiare e di prese di posizione coerenti del premier dobbiamo attenerci all’arte filo-politologica -; Bossi perché con la nuova legge sull’immigrazione da lui proposta esordire proprio aprendo le porte a questa pattuglia di bombaroli farebbe incazzare – a ragione – qualche buon immigrato marocchino con la coscienza in regola, costretto a lasciare l’Italia a causa della nuova normativa.

Ma non è che gli Usa ed il Vaticano facciano una figura migliore.

I primi pur di raggiungere un successo diplomatico si mettono a decidere per gli altri, per cui l’Afghanistan deve essere liberato da ogni terrorista mentre su quelli altrui purché ci sia qualcuno che se li prenda in casa, va bene.

Il Vaticano, tanto per cambiare, predica in patria e razzola all’estero, proponendo un lasciapassare a persone di dubbia provenienza (non saran terroristi forse, ma quanti innocenti resisterebbero ad un assedio di un mese contro i tank israeliani?) e soprattutto sanciscono che la Basilica di Betlemme è inviolabile, ma qualche palazzina italiana merita di finire sotto tiro (per chi di voi conosce anche solo di nome il Mossad, capirà che dobbiamo attenderci perlomeno un esplosione anche a casa nostra, se accogliessimo la pattuglia…).

Insomma, quello di Betlemme è un vero pasticcio, potenzialmente più esplosivo – si perdoni la parola – del caso Ocalan qualche mese fa, o della fuga dei terroristi che dirottarono l’Achille Lauro addì 1985, terroristi catturati dagli Usa ed affidati all’Italia che se li fece scappare, in maniera ridicola, anzi volontariamente.

Chi avrà messo in testa a qualche genio diplomatico l’idea che l’Italia è il Bengodi dei terroristi?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: