La Cina contro la Crisi

china-flag1Anche la Cina, preoccupata del rallentamento economico mondiale, vara un maxi piano di sostegno alla propria economia con un pacchetto di intervento di almeno 460 milioni di Euro in 2 anni.

Il piano cinese, a differenza di quello americano (che ha spedito oper posta qualche settimana fa 500 dollari ad ogni americano per sostenere i consumi interni), sembra piuttosto orientato a finanziare gli investimenti, la costruzione di infrastrutture e gli sgravi fiscali per l’industria, con il curioso risultato di sostenere più le imprese multinazionali che operano in loco, piuttosto che i lavoratori ed i consumatori cinesi.

Non è un caso che i primi a brindare in Borsa alla notizia siano state le società estrattive inglesi e le cementifere francesi: intravedono grandi opportunità e golosi appalti per la realizzazione dei quali sicuramente useranno/sfrutteranno ancora una volta il lavoro a basso costo e le giornate a lungo orario dei “blue collars” governati da Pechino.

I consumatori americani ed europei fanno sempre più fatica ad arrivare a fine mese.

I cinesi faranno ancora fatica a tirar sera.

Annunci
Pubblicato su Contrail. Tag: , . Leave a Comment »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: