Fondo Madre Chiesa

150px-tettamanzi_card_A sorpresa, nel giorno di Natale, l’Arcivescovo di Milano  monsignor Tettamanzi  annuncia la creazione di un Fondo Diocesano per il sostegno dei parrocchiani più bisognosi colpiti dalla crisi.

Addirittura 1 milione di euro, stanziati in quattro e quattro otto come noi e voi si stanzia un cappuccino e brioche, costituiscono la dote che la Diocesi Milanese metterà inizialmente a disposizione, non si sa con quale metodologia o procedura, dopo aver verificato l’esistenza di questi fondi a seguito di non meglio precisate “economie collettive e personali” (la dotazione privata del Vescovo) Intra Ecclesiam.

Il surplus, si capisce, origina dalla tassazione pubblica (l’8 per mille) e dalla carità privata dei fedeli ma fa piacere sapere che la Chiesa è fra le poche istituzioni finanziarie nella nostra economia martoriata e che non ha ecceduto nelle speculazioni immobiliari (nonostante la franchigia riconosciuta sull’ICI) o finanziarie (ad occhio e croce dopo lo IOR, non è mai finita con il culo per terra). Se avanzano 1 milione di Euro (dice la legge del menga), ce ne saranno (di utile) almeno altri trenta.

Ma la mossa di Tettamanzi dice soprattutto una cosa: la Chiesa non si accontenta più dei poveri, dei diseredati, dei bambini africani, dei poveri cristi.

La Chiesa approfitta della crisi economica per irrompere nel ceto medio (in caduta libera) e fare un investimento sui fedeli a lungo termine, mai stati così a buon mercato.

Questi soldi del fondo, la Chiesa, li chiederà poi indietro?

Prestatore ultimo (altro che la scomunica per gli strozzini).

Mistero della Fed.

Amen

Annunci

Una Risposta to “Fondo Madre Chiesa”

  1. ilsarcotrafficante Says:

    Che visione marxista di un atto di amore incondizionato! Non vorrai davvero credere che il pio, anzi che dico, PIISSIMO tette di manzo voglia imbonirsi il ceto medio? Ma da quando la chiesa cerca di speculare sulla sofferenza del mondo?

    No, no, tu sei addirittura COMUNISTA nel dire questo..e rompi il clima di OTTIMISMO che dobbiamo avere durante questa crisi.

    Attenzione che segnalo il sito a TREMONTI, che ti taglia i fondi pure a te.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: