Alla Libica

la-russaDopo aver messo fine ad un contenzioso che durava 40 anni, quest’estate Berlusconi si è accordato il leader libico Gheddafi sull’indennizzo dovuto alla Libia per l’occupazione coloniale subita nella prima parte del ‘900.

Per la prima volta dopo Versailles (che sancì rovinose sanzioni a danno della Germania dopo la prima guerra mondiale) abbiamo riscoperto il principio piuttosto “mobile” che riparazioni economiche siano necessarie per eventi politici di quella portata. Abbiamo anche scoperto che la Libia, non soddisfatta dei sequestri di beni ai danni dei coloni italiani espatriati, abbia preteso una somma in denaro (5 miliardi di euro) per chiudere il conto. Soldi pubblici che Silvio ha volentieri concesso (non essendo i suoi) annoverando così Gheddafi nella cerchia sempre meno ristretta dei suoi amici politici.

5 miliardi di euro per costruire tra l’altro l’autostrada litorale libica, in 20 anni (all’Italiana);

5 miliardi guarda caso è il costo dell’autostrada Bergamo Malpensa (detta Pedemontana), mai realizzata per mancanza di soldi e la cui mancata messa in opera è uno dei principali motivi del fallimento del sistema aeroportuale di Malpensa (all’Italiana);

in cambio dei 5 miliardi Gheddafi si è detto disposto a stoppare il flusso di immigrati che assaltano Lampedusa partendo proprio dalle coste libiche: un ricatto, bell’e’buono, tanto che nonostante l’accordo sbandierato gli sbarchi sono ripresi più numerosi di prima (all’italiana);

il piano di investimento in Libia e l’esecuzione dell’accordo, poi, sembrano stoppati in Parlamento, dice il ministro La Russa, per un puro problema tecnico (all’Italiana);

dopo lo svolgersi inevitabile di questo pastrocchio in mare nostrum, Maroni protesta per il lassismo di controllo libico, evidenziando il ricatto del colonnello in attesa dei suoi soldi. Ma Ignazio La Russa consiglia prudenza con i nordafricani, sostenendo che i libici stanno sì applicando l’accordo ma con un po’ di lassismo, con calma, diciamo pure a cazzo.

Bella sòla d’amore. Una faccia una razza.

Adesso non si dice più all’Italiana. Ma alla Libica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: