Per risparmiare

footerLa crisi finanziaria ha fatto un’altra vittima: il miliardario tedesco Adolf Merckle (secondo la rivista Forbes il 94mo uomo più ricco del mondo) si è suicidato il 6 gennaio, gettandosi sotto un treno nella città tedesca di Ulm, dopo che il suo impero di 120 aziende era finito sotto ad una montagna di debiti a seguito di diverse speculazioni finanziarie (soprattutto nell’affaire Porsche-Volkswagen).

Merckle era conosciuto per aver creato due colossi farmaceutici come Ratiopharm (vedi foto) e Pharmahandel, tanto da essere definito in patria “il re del farmaco”.

Permane una bava crepuscolare in questa aristocrazia finanziaria europea che arriva al capolinea: l’uscita di scena ha sempre un qualcosa di sobrio, spartano, onorevole. A differenza dei tycoon americani che andrebbero con il jet privato anche al loro funerale (gli ultimi  a Wall Street si son suicidati nel ’29), il sangue blu miliardario del vecchio continente decide spesso di togliersi di mezzo, con un certo stile.

Prima di Natale, il gestore francese Thierry Magon, coinvolto nel crac Bernie Madoff (l’uomo che ride sotto il cappello di Ponzi) si è tagliato le vene dei polsi per la vergogna di aver perso almeno 1,5 miliardi di investimenti di suoi cari amici e clienti fedeli.

Quando è giunta la sua ora anche Adolf Merckle ha saputo affrontare la situazione. Oramai disperato e senza più un soldo per salvare il suo impero (che verrà ora spartito tra un pool di banche), Merckle è rimasto fedele alla sua reputazione di uomo serio e prudente: per togliersi la vita, infatti, il re dei farmaci non ha usato i barbiturici della ditta, non si è attaccato una pietra al collo (suo è anche il primo cementificio del paese); nemmeno si è schiantato con la Porsche, auto simbolo dell’azienda che lo ha mandato in rovina.

Ha solo preso il primo treno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: