Tassista 1 e Tassista 2

(ore 13.26 Roma termini, piazzola taxi)

“Giorno”

“…..”

(il tassista parte per la destinazione, alcuni minuti di silenzio, il passeggero nota un cartello sul retro del sedile di guida)

“Senta, vedo questo messaggio qui…, 2 euro di supplemento per tutte le partenze ed arrivi in Stazione…, ma…è vero?”

“Certo che è vero, dotto’…”

“Ma da quando? Vengo spesso a Roma e non lo sapevo”

“Eh, mo’…è’n pezzo che c’è ‘sta circolare” (n.d.r. infatti c’è il numero di una circolare scritta sotto il messaggio)

“Ah…boh, guardi è strano, è 4 anni che vengo a Roma e non ho mai pagato di più prendendo il taxi da Termini”

“Che vojo dì…è una legge nuova, ‘na legge…per far star più taxi in stazione”

“Ma che senso ha, dico, a che serve…”

“Glio’ dico, dotto’…pe’ venì a pija lei in Stazione…”

“Ma che significa?”

“E’ che se lamentano tutti…che ‘nun ci stanno macchine in stazione, mo’, pe’ venì a pijà lei…ce fanno fa’ ‘n turno en più…’n giorno ar mese”

“Per venire a prendere”

“Sicuro, dotto’…”

“Ah, quindi mi vuol dire che vi fanno partire e vi chiedono di tornare sempre in stazione Termini durante quella giornata, una volta al mese, per evitare che si debba aspettare un’ora li davanti…insomma…vi fanno andare tutti lì anche se non volete…”

“Che ‘jo detto, dotto’…?”

“Si va bene…ho capito…ma perché farla pagare ai passeggeri questa tassa, si insomma…”

“Boh”

“Non è tanto bello, dico, dovreste organizzarvi meglio…ci fate pagare a noi pure queste, già le macchine sono poche, le tariffe alte, ci tocca pure pagare di più…”

“E’ ‘na legge nuova…”

“Ma chi ha fatto il provvedimento, il sindaco Alemanno…”

“Mannò, è ‘na roba de Veltroni…che vuole che je dica…”

 

(ore 18,26, taxi a Roma, destinazione Roma Termini)

“Giorno”

“Giorno dotto’…”

“Stazione Termini”

“Certo, dotto’…”

“Ma questo supplemento di 2 euro…”

“Quale supplemento…?”

“Si, insomma, il supplemento che ci tocca pagare per andare e venire da Termini…”

“Nun ne so nniente…ma chi ve l’ha detto…?”

“Un suo collega, qualche ora fa”

“Boh…nun so’ nniente…”

“Ma come è possibile…quella circolare di Veltroni…ma io il supplemento non mi ricordo di averlo mai pagato…”

“Ah, quella, è ‘na circolare vecchia…un la fa più nessuno…”

“Ma quindi c’era il supplemento e adesso non c’è più”

“‘un l’ha mai fatta nessuno, a ‘circolare…’na roba vecchia de Vertroni…”

“Sono confuso”

“Ha visto, c’è er piazzale pieno, ‘a ‘ggente c’è ‘a crisi, ‘nun pija più er tassì..”

“ma i 2 euro?”

“‘na circolare vecchia, ‘na robba de’ Vertroni…”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: